Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Storie

Back View: quando l'idea stampa in 3D

Federico Papi presenta, dai sedili di Back View, Proteo, l'innovativa startup creatrice di protesi stampate in 3D su misura per il pazientee

23 Giugno 2015

"Noi siamo l'esempio dell'esito di questa necessità di rimboccarci le maniche e creare qualcosa di nuovo"

L'innovazione diventa tale se associata a modelli applicativi di utilità sociale. Questa è la visione di Federico Papi, fondatore di Proteo e ospite di Back View, che combina l'innovazione della stampa 3D alle necessità di medici e fisioterapisti, di fornire ai pazienti protesi sempre più personalizzate alle loro necessità. A soli 29 anni, Federico è stato in grado, insiemi ai sui due compagni, di fondare una società propria, grazie al supporto di medici e fisioterapisti e ad una grande tenacia.

Dai sedili posteriori di un' auto, 10 video interviste in giro per le città d’Italia, alla scoperta della scintilla che genera la creatività: storie di uomini e di donne, ma soprattutto storie di idee innovative.

L’innovazione è un concetto ampio, si può innovare anche senza tecnologia, soltanto proponendo un modello di leadership diverso, o mettendo la creatività di un sognatore al servizio della concretezza di un’impresa. Solo allargando il proprio punto d’osservazione, dunque, si scoprono storie di pionieri - spesso silenziose e poco appariscenti - che rendono comunque grande il nostro Paese.

Scopri il ritratto di Federico Papi