Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Pasuale Fedele

Founder

L'innovazione è distruzione creatrice

L'innovazione è ottenere il meglio dalle cose e cercare di andare oltre se ciò che si è trovato non ci soddisfa. L'innovazione è un processo continuo che ci porta a dare vita a qualcosa di nuovo o di più efficace ma sempre con un occhio sull'aiuto può apportare nel migliorare la propria vita e quella degli altri. L'innovazione fine a se stessa non sarà mai così lungimirante quanto quella che si pone come obiettivo il bene di chi la incontra.

I contributi di Pasuale

Vedi tutti

BRAINCONTROL

Il cervello umano è composto da miliardi di neuroni. Le loro interazioni chimiche, in ogni istante della nostra vita, generano impulsi elettrici. Queste scariche elettriche, benché infinitesimali, possono essere misurate. La tecnologia “Brain-Computer Interface” (BCI) interpreta la mappa elettrica corrispondente a determinate attività cerebrali consentendone l’impiego per controllare il computer.
BrainControl è una sorta di joystick mentale che ha come obiettivo quello di consentire a chi è affetto da patologie come tetraplegia, Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), Sclerosi Multipla, e distrofie muscolari di varia natura, di superare disabilità motorie e di comunicazione. È quindi rivolta, innanzitutto, ai pazienti affetti da malattie che paralizzano completamente o in parte la persona, ma non ne intaccano le capacità intellettive. Il sistema ridarà a questi pazienti la possibilità di interagire e comunicare a livelli inimmaginabili fino a pochi anni fa. Comunicare sentimenti e bisogni, muovere la propria sedia a rotelle, interagire con amici e parenti mediante social network, email, sms, accendere o spegnere le luci, perfino aprire o chiudere porte e finestre. Piccoli gesti quotidiani per gran parte delle persone, ma che, se possono essere eseguiti, migliorano enormemente la qualità della vita di chi è affetto da malattie neuro-muscolari di tipo degenerativo o ha subito danni cerebrali di origine ischemica o traumatica.
La prima versione di BrainControl è costituita da un frasario ed un selettore si/no/non so. L'interfaccia utilizza un metodo di scansione per spostarsi tra le opzioni disponibili e utilizza un solo pensiero, correlato ad un movimento, per selezionare la scelta desiderata. Le frasi nella modalità frasario sono completamente personalizzabili, e permettono di essere integrate con immagini, feedback audio e con la creazione di sotto-menu. BrainControl è altamente portabile, consistendo solo in un tablet PC e in un casco wireless EEG. Le versioni future implementeranno funzionalità avanzate di comunicazione ed intrattenimento
(tastiera virtuale, text-to-speech, navigazione web, l'interazione via SMS, i social network, e-mail, web radio), domotica (luci, allarmi, temperatura, ecc.) e robotica (robot umanoidi ed esoscheletri). BrainControl è un dipositivo medico CE classe I, non è indicato per diagnosi, controllo, terapia o attenuazione di qualsiasi malattia, ferita o handicap.