Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Valentina D'Amato

Founder and designer of "le grenier de vivi"

My Innovative Thinking

L’innovazione è l’abilità di vedere il cambiamento come un’opportunità, non una minaccia. Solo in quest'ottica si trova il coraggio di cambiare radicalmente la propria vita, lasciare una città come Milano, con tutte le sue comodità e opportunità, e un lavoro di responsabilità nell'ufficio stile di Moschino, per trasferirsi a vivere in campagna, ristrutturare una vecchia cascina abbandonata e dedicarsi anima e corpo a un sogno, quello di realizzare borse dal sapore vintage partendo da scampoli di stoffa ritrovati in soffitta. Perché innovazione significa anche, e soprattutto, un ritorno alla tradizione, al passato, alle nostre radici: radici che rappresentano la terra sì, ma anche le mani, intese come abilità artigianale, quel savoir faire che contraddistingue da sempre il touch italiano. Perché, come scriveva Émilie du Châtelet nel suo Discorso sulla Felicità, “il presente si arricchisce del passato e del futuro”.

I contributi di Valentina

Vedi tutti

Progetto

Le grenier de vivi nasce dalla fantasia e dalla voglia di mettersi in gioco di Valentina d'Amato, giovane designer milanese, con una lunga esperienza nel mondo della moda. Un sogno coltivato negli anni, legato a un cambio di vita radicale, che nel 2013 prende vita.
Con molto coraggio e un po' di follia, Valentina, infatti, decide di lasciare la maison di moda Moschino, di cui è stata manager dell'ufficio stile e creativo per dieci anni, e Milano, per trasferirsi a vivere in campagna, con i suoi cavalli e i suoi cani.
Proprio qui, nella soffitta di Vivi (da cui il nome del marchio), tra oggetti spesso dimenticati ma sempre vivi nella memoria, Valentina trova ispirazione per le sue borse. Borse originali, allegre, fresche e un po' preppy. Rivestite di stoffe uniche, antiche e romantiche, ricercate in vecchie botteghe e brocantes sperduti della campagna francese. Ogni pezzo è realizzato a mano da artigiani italiani, con cura e passione che si ritrovano nei dettagli, come il pendaglio a forma di cavallino a dondolo del logo utilizzabile come portachiavi.