Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Elisabetta Bruno

Co-founder and President, Heritage S.r.l.

My Innovative Thinking

L’innovazione è non smettere mai di porsi domande. Interessarsi al presente cercando di capirne le logiche, i nessi, i movimenti, le potenzialità che lo costituiscono, così da avviare nuovi processi, secondo le intuizioni che possono nascere. C’è una frase di Albert Einstein che abbiamo posto in capo al sito di Heritage; dice: “La cosa importante è non smettere mai di porsi domande. La curiosità ha le sue buone ragioni di esistere. Mai perdere il gusto di una sacra curiosità. Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa”.

I contributi di Elisabetta

Vedi tutti

Chi sono

Elisabetta Bruno
Co-founder and President, Heritage S.r.l.

Sono a nata a Torino nel 1971. Ho fatto il Liceo classico e poi mi sono laureata in Filosofia. Dopo la laurea, ho preso il diploma alla Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica di Torino, e negli anni non ho mai smesso di studiare: ho seguito master in direzione di biblioteche, corsi di alta formazione per la conservazione del patrimonio e per la gestione dell’innovazione tecnologica.
Il mio primo lavoro è stato presso una Libreria Antiquaria storica di Torino, dove mi occupavo della redazione delle schede specialistiche di libri e stampe antiche e della cura dei cataloghi per le esposizioni. Dal 2000 seguo come responsabile per la progettazione e la gestione l’Area Beni Culturali di Copat, una delle più grandi cooperative italiane nella gestione dei servizi culturali. Nel 2013, con Copat e con Marco Bianchi, collega ed esperto in ambito ICT, abbiamo fondato Heritage S.r.l., per rispondere ai grandi cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo culturale con l’avvento delle nuove tecnologie. La nostra sfida è quella di promuovere processi innovativi di gestione e fruizione della conoscenza.