Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Innovation from world

Audi City Lab, un laboratorio tra design e innovazione nel cuore di Milano

Installazioni, incontri multidisciplinari e due nuovi modelli esposti in anteprima

15 Aprile 2015

In via Montenapoleone, nel cuore del quadrilatero della moda. Sono giorni di design, questi, e dal 13 aprile fino al 10 maggio non poteva mancare chi del design in versione prestazione e comfort ha fatto il proprio marchio di fabbrica. A proposito, il marchio è Audi. Stiamo parlando, infatti, dell’Audi City Lab, un laboratorio, appunto, tra design e innovazione, presente proprio là dove tutto è bello e lucente. Come «Bella Figura», l’installazione creata dal light designer, Moritz Waldemeyer, in bella mostra nel temporary store da tre piani.

Dal design all’innovazione

La design week terminerà il prossimo 19 aprile, ma il «laboratorio» di Montenapoleone sarà aperto fino al 10 maggio. Come mai? «Vista l’importanza che rivestono per noi sia il design che l’innovazione abbiamo voluto una location che ci consentisse di essere presenti con i nostri ultimi prodotti, simbolo di questi due valori», risponde Fabrizio Longo, direttore di Audi Italia. E aggiunge: «Questo avanguardistico spazio espositivo, sede privilegiata per una serie di incontri su temi diversi - dal design all’innovazione tecnologica, dalla digitalizzazione all’attualissimo dibattito sullo sviluppo delle smart city - fino al 10 maggio sarà animato da eventi serali e talk quotidiani, con ospiti d’eccezione ed eccellenze sia di casa nostra sia di altri mondi a noi affini».

Light, veloce e domotica

Gli «altri mondi affini» li scopriremo incontrandoli e ascoltandoli. Sono architetti, designer, pensatori dell’innovazione, di casa in questi giorni nel Quadrilatero della moda, una delle sedi scelte per il Fuorisalone della Design Week, e chiamati a dire la loro sul progetto «Audi innovative thinking». Per esempio, giovedì prossimo, a partire dalle 16, il sociologo Francesco Morace e il creativo digitale Felice Limosani esploreranno il confine sottile che c’è tra il design e il «digital thinking». Che l’auto intelligente assomigli sempre più ad una casa domotica, ce ne faremo una ragione il giorno dopo, venerdì 17, ascoltando il light designer, Moritz Waldemeyer, e il suo «collega» per la Casa dei quattro anelli, Cesar Muntada.

Smart city su quattro ruote

Le due auto esposte, i nuovissimi modelli «R8» e «Audi Q7 e-tron» presentati in anteprima, sintetizzano i due tempi dei talk dell’Audy City Lab. Se la prima, più sportiva, strizza l’occhio al design, la seconda, imponente, ha dentro di sé la leggerezza dell’innovazione, argomento principale dal 29 aprile al 10 maggio. «La nuova Q7 infatti è un ottimo pretesto per raccontare la mobilità urbana del futuro che viaggia grazie alle sofisticate tecnologie di connessione», aggiunge il direttore Audi Italia, pronto a fare gli onori di casa aprendo le porte dell’innovazione. Basterà citofonare all’interno 27 C di Montenapo.
Info: www.audicitylab.audi.it

Articolo originale di Peppe Aquaro, Corriere Innovazione
© RIPRODUZIONE RISERVATA