Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Innovation from world

Nuotare in una società liquida

Dalla possibilità di essere anywhere e anytime alla second screen life. Dalla moltiplicazione dei talenti a quella dei media. Dalla sharing economy, alla co-creation. Ecco la più avanzata (e meno definitiva) guida per comprendere l'#untaggable society.

31 Marzo 2016

Che cosa è l'innovazione oggi?  È la capacità di essere anywhere, anytime, anyway e di usare  la creatività  per ricombinare continuamente le conoscenze, le tecnologie, le reti sociali di cui disponiamo per ridisegnare noi stessi. 
Perché se il mondo è un perpetual beta sempre pronto a evolversi  la sfida a cui siamo chiamati  è quella di essere plastici, plasmabili, mutanti. Più veloci di ogni definizione. In una parola: untaggable. 
Perché una cosa è certa: niente rimarrà inalterato. Nessun piano strategico rimarrà immutato. Nessun job title  varrà per sempre. Nessun viaggio sarà mai più lo stesso: perché la destinazione cambia in corsa. E nella maggior parte dei casi non è più una sola: un viaggio, una vita, infiniti modi di esprimerla. 

 
La cosa più adrenalinica sarà scoprire che la tecnologia ha moltiplicato la nostra  esistenza. Si calcola che «il second screen» e le connessioni always on hanno trasformato in 72 ore le 24 ore solari. Ed è solo l'inizio: perché il mobile, la realtà aumentata e l'internet of things continueranno ad ampliare la nostra prospettiva di azione e di conoscenza in maniera esponenziale. Possiamo lavorare, interagire, condividere, intrattenerci, acquistare on line, aggiornarci: tutto nello stesso momento. Nello stesso momento possiamo essere più cose, volere più esperienze, dedicarci contemporaneamente a più attività. Il tempo e lo spazio non sono più un limite. Digitale e reale si sono fusi in un'unica dimensione  dilatando vertiginosamente le opportunità che abbiamo di esprimere il nostro talento. 
Multi è il prefisso più ricercato nella definizione dei talenti contemporanei: multiskills, multitasking, multifaces.
Multi è il prefisso che definisce i nuovi paradigmi media:
Multichannel, multi touchpoint, multitarget.
 

Multipotenzialità è il tema di uno dei TED più interessanti degli ultimi anni. 


Sharing e condivisione sono le nuove forme di affermazione individuale: più condividi, più ti potenzi. Più aumenti il tuo teshaurus di connessioni social più diventi influente e rilevante. 


Sharing economy, second Hand economy, co-working, co-living, co-creation: l'importante non è possedere, l'importante è vivere le esperienze rendendole possibili grazie alla condivisione delle infrastrutture materiali e alla condivisione di idee. 

Specializzarsi non è più l'imperativo: sempre più la formazione risponde alle esigenze delle aziende che nei manager cercano una rivoluzione copernicana del paradigma esistente.  Una rivoluzione culturale che pone al centro non solo la specializzazione ma soprattutto l'attitudine al cambiamento: saper cambiare e visualizzare in modo corretto le continue riconfigurazioni a cui la realtà ci chiama oggi conta più di tutto. 


Ecco perché è normale che oggi i più grandi talenti che si affacciano sulla scena sono sempre di più menti globali e Multipotenziali: uomini e donne che hanno intercettato tutte le persone che potevano diventare cogliendo l'opportunità di un tempo come questo. 


Ovunque la vita voglia portarli e qualunque siano le direzioni che contemporaneamente stanno inseguendo, è per loro che la Casa dei quattro anelli ha immaginato la più untaggable di tutte le Audi.