Questo sito utilizza cookie di profilazione (propri e di altri siti) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie al nostro sito. Le impostazioni dei Cookies possono essere modificate in qualsiasi momento cliccando su "Più informazione sui Cookies”.

Audi innovative thinking

Audi

Innovation from world

Web Summit 2015: appuntamento con il futuro

Alla più importante conferenza tecnologica d’Europa c’era anche AUDI. Per ripensare il futuro dell’automobile. Con le migliori menti creative.

30 Novembre 2015

42.000 partecipanti, 134 paesi, 1.000 speaker, 1.000 investitori, oltre 2.000 startup presenti

Quarantadue mila partecipanti provenienti da 134 paesi diversi, mille speaker, mille investitori e oltre duemila startup, 55 delle quali italiane. Questi sono i numeri del Web Summit, la più importante conferenza tecnologica d’Europa tenutasi a Dublino dal 3 al 5 novembre scorso. Gli speaker? Dal fondatore di Instagram Mike Krieger a Mike Schroepfer, CTO di Facebook, dal presidente della Pixar fino a un intero panel tenuto interamente da un robot, con un pubblico di esperti, investitori e business angel che ha affollato le sale durante tutta la manifestazione.


Il momento più importante del Web Summit, però, è stato il Pitch, una vera e propria competizione tra startup: 200 proposte, tre giorni di tempo e due vincitori che incontreranno presto i più grandi imprenditori del mondo per ottenere investimenti e possibilità di crescita. AUDI è stata lo sponsor ufficiale di Pitch, presente anche nella giuria che ha selezionato i progetti migliori; i vincitori hanno potuto godere di una giornata in un circuito professionale per provare alla massima velocità la nuova RS7 AUDI a guida autonoma.

Voggenreiter:"Importante il coraggio imprenditoriale e il continuo interscambio tra le migliori menti creative d’Europa per ripensare il futuro dell’automobile"

Il discorso di apertura di Dietmar Voggenreiter, responsabile vendite e marketing AUDI, ha sottolineato l’importanza del coraggio imprenditoriale e del continuo interscambio tra le migliori menti creative d’Europa per ripensare il futuro dell’automobile, tema centrale nelle strategie presenti e future di AUDI, il primo marchio automobilistico a diventare partner del Web Summit fin dal 2012 a dimostrazione dell’importanza del confronto continuo per migliorare le prestazioni individuali.


AUDI è sempre stata all’avanguardia nella ricerca e nello sviluppo: già nel 2009 a Bonneville, nel deserto dello Utah, ha infranto il record di velocità per le automobili a guida autonoma superando i 210 km/h e, solo un anno dopo, una AUDI TT ha testato con successo un percorso di 20 km di salite, discese e oltre 150 curve a Pikes Peak, con una tolleranza massima di pochi centimetri di deviazione dal percorso prestabilito. Al CES di Las Vegas del 2013 la casa di Ingolstadt ha dimostrato come le auto a guida autonoma fossero già pronte per guidare nel traffico cittadino. Nel 2014 l’Audi RS7 a guida autonoma ha completato un giro di pista nel circuito di Hockenheim a una velocità di oltre 240 km/h, stupendo tutti per le prestazioni combinate con la massima affidabilità, fino a superare se stessa nel gennaio di quest’anno con un percorso di 900 km da San Francisco alla capitale del Nevada accelerando, frenando, cambiando corsia e superando altre vetture senza nessuna sbavatura.


Il Web Summit 2015 è stato un successo annunciato in cui migliaia di startupper hanno potuto presentarsi, spiegare i propri progetti e ricevere sostegno economico, strategico e produttivo in vista di un mondo sempre più interconnesso tra device elettronici, esigenze quotidiane e automobili, con AUDI in prima fila ad ascoltare e connettere idee e persone per il futuro della mobilità. E delle nostre vite.

Scopri di più >>